L’elemento acqua, ricco e raro, fonte di vita e vigore, non scompare mai nella villa, neanche nell’angolo più recondito del grande parco secolare amabilmente desiderato e curato da donna Claire, che sempre se ne occupò con attenzione quasi materna.
Un secondo lago infatti, sovrasta un’altra ampia zona della tenuta, circondata e resa indimenticabile da un grande e pregiato spazio di rare piante grasse, da una sempre ricchissima vegetazione e da un ampio patio.
Una volta raggiunto lo specchio d’acqua, con la sua inspiegabile suggestione, gli ospiti della villa non potranno che avere la sensazione di essere catapultati in uno dei dipinti del più ammirato e celebre pittore pre-impressionista Claude Oscar Monet: Colazione sull’erba.